China’s “Black Swan” pubblicato in LinkedIn il 25 settembre 2018

Chi profetizzava la decadenza americana in favore del sole d’oriente avrà cocenti delusioni.

Per quanto reggerà l’economia “drogata” statunitense questo è un altro discorso che affronteremo…

Ovviamente gli aficionados che da due decenni seguono le mie considerazioni geopolitiche sanno che io pavento invece una saldatura molto più pericolosa sull’asse Mosca/Berlino in continuazione del mai sopito feeling tra le due potenze dai tempi del patto Molotov-Ribbentrop e che gli Stati Uniti, anche se non lo danno a vedere manifestamente, vivono con vero terrore …
Altro che Cina !

Leggi l'articolo →